Villa Gaggia fra memoria storica e potenzialità turistiche

screen-capture

A Belluno il 19 luglio il parlamentare D’Incà ha partecipato alla visita a Villa Gaggia ed al suo parco che sono stati il luogo del ritrovo dell’ultimo incontro tra Hitler e Mussolini. L’evento è stato organizzato con lo scopo di ricordare i Caduti e Dispersi della Seconda Guerra Mondiale e per promuovere la cultura della pace, della cooperazione e della distensione fra i popoli al 70° anno dall’ultimo incontro fra i due dittatori.

“Ringrazio il FAI di Belluno, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra e la famiglia Gaggia per la gentile apertura della villa per questo importante evento” dichiara il deputato del MoVimento Cinque Stelle “la preziosa iniziativa e la grande presenza di pubblico dimostra ancora una volta la ricchezza storica del nostro territorio, una valenza turistica che i cittadini bellunesi devono rendere importante opportunità di sviluppo economico. Una ricchezza che passa per centri storici, piccole chiese e centinaia di ville venete che dimostrano un passato importante, che se avremo la capacità di sviluppare e amare, guardando soprattutto al turismo estero, si trasformerà in lavoro e futuro.”

(foto: Bellunovirtuale.com)

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 24 luglio 2013


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>