Scuole Veneto. M5S: caos è colpa di un governo incapace che spreca milioni e in nome del risparmio nega diritto allo studio

scuole veneto sporcizia

La situazione venutasi a creare in Veneto, dove circa 70 scuole sono a rischio chiusura causa sporcizia, è indegna di un paese civile, viola la Costituzione perché molti studenti di fatto rischiano di vedere negato il loro diritto allo studio ed infine danneggia gli enti locali costringendoli ad attingere alle loro risorse già estremamente scarse per cercare di porre un rimedio al caos di questi giorni.

E’ l’ennesimo grave pasticcio di un governo incapace composto da ministri incapaci. – Lo dichiarano i deputati veneti del Movimento 5 stelle che hanno presentato un’interrogazione a risposta in commissione al Ministro dell’Istruzione Maria Chiara Carrozza – Non solo ci troviamo di fronte ad un Governo che compie scelte demenziali come quella di perseguire risparmi tagliando servizi essenziali, come è appunto la pulizia delle scuole, ma l’aspetto più drammatico è che il duo Carrozza-Saccomanni non sa neppure usare la calcolatrice. M5S carte alla mano aveva già dimostrato come la politica delle esternalizzazione dei servizi poi attuata dal governo avesse un costo di 380 milioni l’anno, a fronte dei 290 milioni che avrebbero consentito l’assunzione di 11.851 collaboratori scolastici. Il principio di questa scelta ricorda quella sugli affitti d’oro, si preferisce spendere di più a fondo perduto per garantire appalti generosi, con l’aggravante che in questo caso si danneggiano migliaia di cittadini.

E’ per questo – concludono i parlamentari pentastellati- che con la nostra interrogazione chiediamo al governo di rimediare e di farlo subito.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 16 gennaio 2014


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>