Convegno infrastrutture Adria

20140222_5 Stelle_009

Sabato 22 febbraio scorso ad Adria, attivisti di tutto il Veneto, consiglieri comunali e portavoce al parlamento del Movimento 5 Stelle si sono dati appuntamento per un convegno, aperto a cittadini ed esponenti di comitati, sulle grandi infrastrutture del Veneto: Orte-Mestre, Nogara mare, Pedemontana, Valdastico.

Tanti gli interventi della giornata: a partire dall’analisi della cementificazione selvaggia della nostra regione, alla disamina del Project financing come sistema di realizzazione delle infrastrutture ed ospedali che nasconde un debito pubblico a fronte di vantaggi per pochi privati, all’esame dei singoli progetti e alle bugie nascoste dietro le false promesse di sviluppo e posti di lavoro, che invece recheranno danni irreparabili a un territorio fragile, soggetto continuamente a frane, allagamenti e alluvioni.

Un pubblico attento e numeroso ha seguito lo svolgersi dei lavori per 4 ore di fila, senza distrazioni.

Momento di riflessione e confronto che ha messo in luce non solo le criticità, ma anche le proposte alternative che riguardano la valorizzazione del paesaggio, della cultura, della storia, della enogastronomia, del turismo, del manifatturiero di qualità come volano all’economia regionale. E tutto parte dalla messa in sicurezza del territorio, non dalla sua ulteriore distruzione con opere inutili.

Interventi tecnici e politici di denuncia e proposta si sono intervallati, a dimostrazione che oltre ai no ci sono idee per un Veneto diverso, che punta alla tutela del bene comune come motore di sviluppo e ricchezza per le popolazioni locali.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 26 febbraio 2014


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

One Comment on “Convegno infrastrutture Adria

  1. Complimenti a D’Incà ed alla maggioranza degli Attivisti 5Stelle.

    Il cammino è lungo e irto di difficoltà. Sarebbe interessante avere note (link) sulle proposte M5Stelle circa il cambiamento progettuale rispetto certi dissennati disegni dei “soliti noti”.

    Un caro saluto
    Maurizio Sarlo
    segretario generale di un Comitato Etico a cui abbiamo dato nome “Mondo Migliore”

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>