Taglio da 10 miliardi: con quali soldi?

al verde_900

Palazzo Chigi sta studiando un taglio del cuneo fiscale da 10 miliardi, ma non ha ancora deciso come distribuire lo sconto sul prelievo sul lavoro, cioè se darlo alle imprese con un taglio dell’Irap o ai lavoratori con meno Irpef e attraverso le detrazioni e il taglio dei contributi. I sindacati chiedono di dare più soldi ai lavoratori in busta paga, mentre Confindustria vuole destinarli alle imprese.

Tutto giusto e spero ardentemente che sia fatto già a partire da domani.

Ho un’unica domanda però: con quali soldi? Non abbiamo un soldo in cassa, ricordo pochi mesi fa un faticosissimo aggiustamento in corsa di 1,6 miliardi di euro per rientrare da un sforamento dello 0,1% in modo da passare dal 3,1% al 3% del deficit sul PIL (ce lo chiede l’Europa!), raschiando il fondo di tutto quello che poteva essere presente nel barile dello Stato.

Ho come l’impressione che da una parte Renzi si riempie la bocca di miliardi di Euro, dall’altra non abbia nemmeno l’idea di dove andare a prenderli se non eseguendo una semplice partita di giro aumentando qualche tassa semi nascosta. In tutto questo i media faranno opera di convincimento, osannando i meriti e tacendo su come i soldi verranno in realtà trovati.

La solita politica italiana, #nonèlavoltabuona.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 10 marzo 2014


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>