Io, Parlamentare del M5S per il Corriere delle Alpi non esisto!

corriere delle alpi novembre 2014

Gentile Direttore del Corriere delle Alpi, capisco perfettamente che il M5S deve sparire dall’informazione nazionale e locale, le direttive dall’alto immagino siano chiare. Nascondere però completamente il mio intervento che ha prodotto la reazione del Sindaco di Belluno Jacopo Massaro, renziano della prima ora, e del segretario regionale del PD Roger De Menech, renziano dei minuti successivi alla prima ora, significa gestire a piacimento l’informazione e nascondere la verità ai bellunesi (vedi articolo).

Credo abbiano dato fastidio le mie parole, pronunciate in un’assemblea dove ho detto BASTA all’intromissione dei partiti nella scelta dei candidati delle liste per la Provincia di secondo livello.

Non esiste il manuale Cencelli con cui si assegna una provincia alla Sinistra e un BIM alla Destra. I 67 sindaci e tutti i consiglieri dei comuni bellunesi devono avere più coraggio, solo così eviteremo un nuovo GSP.

Sono settimane e settimane che il problema delle liste occupa pagine e pagine dei giornali locali. Nessuno può nascondere il fatto che è in atto una spartizione di potere dove non è scelto il migliore, ma solo il più vicino ad una linea politica. Ho già detto a tutti quelli che mi hanno chiamato (minoranze di tutti i partiti) che il M5S non vuole poltrone.

Ho scritto la parola GSP perché in quest’assemblea ho fatto notare come vi sono 40.000 bellunesi incazzati per le bollette dell’acqua da centinaia, o meglio migliaia, di euro che stanno arrivando in questi mesi ed esiste un gruppo “La sorgente trasparente” che dal basso sta prendendo di petto la questione.

Tutte cose che danno fastidio, tutte cose che devono essere dette, tutti motivi per cui esiste il MoVimento 5 Stelle.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 21 settembre 2014


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

2 Comments on “Io, Parlamentare del M5S per il Corriere delle Alpi non esisto!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>