Pedalata sulla più bella pista ciclabile del mondo (foto e video)

San Vito di Cadore

La “Ciclabile delle Dolomiti” (o Lunga via delle Dolomiti) è semplicemente la più bella pista ciclabile del mondo. Qualcuno potrebbe pensare che esagero, allora vi chiedo di partire da Cortina, la Perla delle Dolomiti e attraversare un paesaggio fiabesco sospeso tra cielo e terra, dove il Cristallo, l’Antelao e il Pelmo e le altre bellissime vette vi osserveranno pedalare nel silenzio della vecchia ferrovia attraversando boschi e luoghi di storia.

Ho voluto percorrere per intero la pista per capirne le problematiche con l’aiuto degli amici Bortolo Calligaro di FIAB Belluno e Matteo Gracis di NuovoCadore.it: abbiamo analizzato gli attraversamenti e i punti critici, ci siamo fermati presso i punti di ristoro e pernottamento di Vecchia stazione del trenino – La Lioda (Vodo di Cadore), Villa Gaia (Venas di Cadore), La Tappa (Valle di Cadore) e Tennis Marmarole (Calalzo di Cadore), cercando di capire le problematiche di un turismo innovativo per il bellunese e dove possiamo costruire insieme nuovi obbiettivi aiutando il rilancio del Cadore.

La pista ciclabile delle Dolomiti deve assolutamente essere il punto di partenza per un lungo itinerario che attraversa tutto il Veneto portando il cicloturista fino a Venezia, non di meno dobbiamo costruire con i nostri vicini di casa trentini ed alto atesini un lungo anello delle Dolomiti capace di mettere al centro questo incredibile gioiello delle Natura e Patrimonio UNESCO quali sono le nostre Dolomiti.

> Sito web Ciclabile Dolomiti (info varie, itinerario, ecc).

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 23 settembre 2014


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>