Il Veneto deve mettere in sicurezza e bonificare le discariche fuorilegge entro il 2 giugno, altrimenti arriveranno sanzioni pesantissime dall’Europa

Discarica1

A dirlo sono i parlamentari veneti del Movimento 5 Stelle, gli europarlamentari e Jacopo Berti, candidato alla presidenza della Regione per il Movimento. Gli esponenti del M5S hanno segnalato la scadenza al presidente della Regione, Luca Zaia, all’assessore regionale per l’ambiente e i rifiuti, Maurizio Conte, e al Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare.

Tutto nasce dalla condanna che la Corte di giustizia dell’Unione Europea ha appioppato all’Italia per l’omessa esecuzione della sentenza relativa al mancato rispetto delle direttive 75/442/CEE, 91/689/CEE e 1999/31/CE in materia di gestione rifiuti e discariche. La sentenza chiarisce l’obbligo per le autorità competenti di intervenire, bonificando le discariche in oggetto, per non incorrere in una sanzione semestrale.

Ecco la lista delle discariche presenti sul territorio veneto:
Chioggia, Borgo San Giovanni - Mira, Via Teramo - Salzano, Sant’Elena di Robegano - Venezia, Area Sordon - Venezia, Malcontenta - Venezia, Mestre Carpenedo - Venezia, Area Miatello - Venezia, Moranzani B. - Sernaglia della Battaglia, Masarole

A novembre è stato inoltre depositato un esposto alla Corte dei conti, al fine di attribuire la responsabilità amministrativa del danno erariale che lo Stato italiano e i cittadini stanno sopportando per la negligenza e l’inerzia delle Amministrazioni competenti in passato.
È stato pure attivato un canale di informazione con l’Autorità giudiziaria contabile per informarla degli sviluppi successivi alla sentenza del 2 dicembre 2014, al fine di attribuire ogni successiva responsabilità, inclusa quella che potenzialmente è pendente sull’Assessorato veneto.
Parlamentari, eurodeputati e Berti hanno chiesto al governo veneto di fornire informazioni sullo stato degli interventi indicati nell’esposto e di confermare o meno se le bonifiche saranno completate entro il 2 giugno.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 6 maggio 2015


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>