“Salviamo Venezia”: le proposte concrete del M5S

1332947019831_900

In data odierna i deputati del M5S Marco Da Villa e Federico D’Incà, hanno incontrato, insieme ad altri parlamentari rappresentanti altre forze politiche, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro.

Il sindaco ha denunciato la situazione critica in cui versano le casse comunali nonché le enormi difficoltà nella gestione del bilancio e nella manutenzione della città.

Il Movimento 5 Stelle garantisce il proprio impegno, avanza delle proposte concrete e riassume il tutto in tre punti molto chiari.

Primo punto: i parlamentari veneti pentastellati presenti a Roma, faranno tutto ciò che è nelle loro possibilità per essere di sostegno ai cittadini e alla città intera, valutando tutte le proposte e le iniziative che possano aiutare la città.

Secondo punto: la richiesta al governo di lasciare l’1% dell’iva raccolta nel comune di Venezia, al comune stesso, permettendo così importanti opere di manutenzione e interventi più necessari che mai. L’1% a Venezia e il restante 21% allo stato.

Terzo punto: coincidenza vuole che i soldi scomparsi nello scandalo Mose, circa 1 miliardo di euro, corrispondano alla cifra mancante dalla legge speciale. Ci si domanda quindi cosa si sarebbe potuto fare con quei soldi, illegittimamente rubati alla comunità. Venezia, fiore all’occhiello di tutta Italia, oggi sarebbe sicuramente una città più ordinata, pulita e vivibile, ovvero la città che cittadini residenti e turisti si meritano di avere.

“I veneziani e cittadini veneti” concludono i due parlamentari del 5 Stelle “rivogliono indietro quel miliardo di euro che gli è stato tolto illegalmente”.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 3 settembre 2015


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>