D’Incà (M5S): la Tim riaccenda il ripetitore nella Valle di Schievenin

Schievenin

Un fatto grave e inacettabile!” Con queste parole il deputato bellunese del Movimento 5 stelle Federico D’Incà commenta la scelta fatta da Tim di staccare il ripetitore nella Valle di Schievenin.

“Non è possibile ai giorni d’oggi” continua D’Incà “che un intera comunità, sia costretta a ricercare il segnale con il lanternino, segnale che addirittura molto spesso va e viene perché proveniente da Marghera.”

Secondo il parlamentare è impensabile che possa mancare il segnale in una valle frequentata da famiglie, sportivi e appassionati della natura: “E’ doveroso e auspicabile che Tim ci ripensi. I diritti dei cittadini vanno salvaguardati senza se e senza ma!” sottolinea il deputato pentastellato.

Mi impegnerò personalmente” conclude D’Incà “a scrivere all’amministratore delegato di Tim per chiedere quali siano le ragioni che hanno portato a questo disguido e le intenzioni che hanno per la Valle di Schievenin e presenterò inoltre anche un interrogazione al Ministro con la speranza che Tim possa ridare un servizio fondamentale per tutta la comunità di Schievenin.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 19 agosto 2016


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>