Migranti? Sta diventando solo un problema italiano

Migranti-naufragio-barcone-in-Libia-la-sequenza-675

I numeri parlano chiaro, i migranti che hanno attraversato il Mediteranno negli ultimi anni:
22.000 nel 2012
60.000 nel 2013
216.000 nel 2014
1 milione nel 2015 (crisi siriana)
362.000 nel 2016 di cui 181.000 in Italia e 173.000 in Grecia.

Al 14 luglio 2017 gli sbarchi sono stati: 105.000 di cui 89.000 in Italia.
Difficilmente il 2017 vedrà raggiungere i 362.000 sbarchi del 2016. Questo cosa vuol dire?
Stiamo parlando di forse 250.000 sbarchi nel 2017. E’ un problema che non può far paura un continente e ad un Unione Europea con 503 milioni di persone perché sono 5 nuove persone ogni 10.000 cittadini europei in una UE che invecchia velocemente ed in calo demografico.

Il problema è che siamo lasciati soli. Se da una parte l’UE copre di soldi la Turchia, la cui democrazia di fatto non esiste più, allora deve trovare una soluzione anche per il Nord Africa.
Il buco nero libico deve essere tappato. Le nostre proposte come M5S sono chiare sia sul tema degli hotspot nei Paesi di provenienza che di partenza dei migrati richiedenti asilo sia per la gestione di un piano di cooperazione per l’Africa in particolare sub sahariana.

Ad ogni modo, lo ripeto, questi flussi possono mettere a repentaglio la sicurezza sociale di un Paese come l’Italia che spende 4,6 miliardi di euro per i migranti ma non possono mettere in difficoltà un continente con 28 nazioni e 500 milioni di persone. Accoglienza, solidarietà tra stati e cooperazione internazionale devono procedere di pari passo altrimenti l’Europa verrà spazzata via dalla storia.

Pin It

Share This

Pubblicato giorno 17 luglio 2017


Ti é piaciuto questo articolo,
e vuoi ricevere per email i successivi?
Iscriviti alla newsletter!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>